cheap fake rolex submariner at the pursuit of a perfect loveliness in the process the very best combination to do with effectiveness authentic wonderful build.
a beginner's diamond art guide.

julia highlight ombre straight wave lace front wigs invisibleand undetectablepre plucked hairline lace front human hair wigs with baby hair for women 150% density 12 - 24 inch availablefor sale cheap highlight lace wig

Займ онлайн http://rusbankinfo.ru

1 Marzo 2021

La Via del Successo

Testo: Tiziana D’Anella, Lena Sarsen

Arrangiamenti Musicali: Marco Tiso

Coreografie: Jean Michel Danquin

Regia: Enzo Sanny

Scene: Andrea Bianchi

Costumi: Martina Piezzo

Debutta nel: 2016

Nel primo cast: Amii Stewart, Lucy Campeti, Francesca Haicha Tourè, Will Weldon Roberson, Jean Michel Danquin, Martina Gatto, Sergio Muniz

Prodotto da: M & F Productions

Il-musical-The-Sisters-La-via-del-successo

LA TRAMA

Questo spettacolo, è liberamente ispirato alla carriera del gruppo vocale femminile statunitense “The Supremes”, in auge negli anni ’60. Al percorso delle personali capacità artistiche, delle loro passioni, e alla costruzione della propria carriera. La maggior parte dei loro successi furono scritti dal principale team produttivo della Motown Records, che le portò, con dodici singoli in vetta alla classifica Billboard Hot 100 e alla classifica R&B. All’apice del loro successo, a metà degli anni ’60, i media cominciarono a parlare di loro come possibili rivali dei Beatles. Quanto alla popolarità mondiale la loro esperienza rese possibile per i futuri artisti di R&B e afroamericani di arrivare ad un grosso successo discografico. Nel 1970 Diana Ross lasciò il gruppo per intraprendere la carriera da solista, mentre le Supremes continuarono fino al 1977. Si sciolsero dopo una lunga carriera di quasi vent’anni di successo. Nel maggio 1983 si riunirono in occasione di uno special televisivo per i festeggiamenti dei venticinque anni della Motown Records.

Karen, Mary e Frenchie, fanno parte dello stesso gruppo di studi della Detroit Art School. Il loro sogno è quello di mettere in scena uno spettacolo musicale. Grazie ai contatti di Frenchie, riescono a strappare un appuntamento al più importante manager di musica afroamericana: Martin Thomas, il quale, credendo nelle loro straordinarie doti vocali, gli organizza un concerto nel prestigioso Saint James Theatre di New York. Da quel momento, grazie anche al successivo intervento di Roger Peterson, presidente della Motown Records, l’ascesa verso il successo è predestinata.

123