18 Settembre 2021

C’era una volta Scugnizzi

Testo: Claudio Mattone e Enrico Vaime

Musiche: Claudio Mattone

Coreografie: Gino Landi

Regia: Bruno Garofalo

Scene: Bruno Garofalo

Costumi: Silvia Polidori

Debutta a: Napoli – Teatro Augusteo
Il: 15/03/2002

Nel primo cast: Sal Da Vinci, Piero Pignattelli, Massimo Abbate, Piero Pepe

LA TRAMA

Il musical parte con un flashback (primi anni ’80) nel carcere minorile di Nisida, dove alcuni ragazzi stanno provando il finale di uno spettacolo intitolato “Scugnizzi”. In quel gruppetto notiamo, allora sedicenni, Saverio De Lucia e Raffaele Capasso, detto ‘o russo. Il primo, appassionato di musica, più sensibile, e l’altro più cinico. I due stanno per uscire e, una volta fuori dal carcere, si divideranno per prendere strade diverse. Si ritroveranno dopo vent’anni. Saverio si è fatto prete e si dedica al volontariato e all’insegnamento della musica ai ragazzi del quartiere. Raffaele è diventato un malavitoso e su quei ragazzi non vuole perdere il controllo per servirsene come piccola manovalanza. Nel locale dove i ragazzi si riuniscono per fare la musica, un basso a livello strada la cui porta è sempre aperta, entrano due ragazzi nuovi: Angelo e Carmine, piccoli corrieri di Raffaele ‘o russo. Saverio li invita a restare e a mettersi in mezzo al coro. Carmine, il più ispido e il più difficile dei due, manifesta fastidio nei confronti di Saverio e resta nel locale soltanto perché gli piace Rosa, una delle ragazze. Carmine e Angelo cominciano a frequentare il gruppo di cui diventano pian piano amici.

scugni

TRACKLIST

Atto primo

Ouverture I atto
Carcere ‘E Mare
Perzòne Perzòne
Chiàmmamme
Zoccole
Arrangiàmmoce
Io ce credo
Quantu tiempo ce vo’
Scètate Scè..!
Niente Niente
‘A Citta’ ‘E Pulecenella

Atto secondo

Ouverture II atto
Gli imbianchini
Stàteve Accòrte
Ajere
Parlanno Parlanno
Cumannà
‘O Russo è n’omm e merd
Medley
Magnifica Gente

123