cheap fake rolex submariner at the pursuit of a perfect loveliness in the process the very best combination to do with effectiveness authentic wonderful build.
a beginner's diamond art guide.

julia highlight ombre straight wave lace front wigs invisibleand undetectablepre plucked hairline lace front human hair wigs with baby hair for women 150% density 12 - 24 inch availablefor sale cheap highlight lace wig

Займ онлайн http://rusbankinfo.ru

25 Febbraio 2021

Buonanotte Bettina

Testo: Garinei e Giovannini

Coreografie: Donald Saddler

Regia: Garinei e Giovannini

Assistente alla Regia: Lina Wertmuller

Scene: Giulio Coltellacci

Costumi: Giulio Coltellacci

Debutta nel: 14/11/1956

Nel primo cast: Walter Chiari, Delia Scala, Paolo Panelli, Odoardo Spadaro, Lola Baccini, Giuseppe Porelli, Anna Sora, Franco Ressel, Juanita Blondel, Maria Pia Giordani, Daphne Wollaston, Franca Ferrari, Roberto Delli Colli

Prodotto da: Arturo Sirri

Orchestra diretta da: Vittorio Giuliani

BETTINA

LA TRAMA

Buonanotte Bettina segna uno dei più grandi successi di Garinei e Giovannini. Prende spunto dal clamoroso successo del romanzo “Bonjour tristesse” scritto dalla diciottenne Francoise Sagan. I ruoli di due protagonisti vengono affidati ad una coppia inedita: Walter Chiari e Delia Scala. Così “l’anti-soubrette” per eccellenza andava a formare una coppia modernissima con “l’anticomico” più esuberante.
Che cosa succederebbe, si chiesero Garinei e Giovannini, se in Italia una timida mogliettina scrivesse un romanzo osè, lo dimenticasse in un taxi e lo trovasse un editore? Tanti di quei contrattempi, malintesi, e bisticci da far definire Delia Scala e Walter Chiari dall’Unità: “La più fortunata coppia mai apparsa in una rivista: sono trascinanti, divertenti, spassosi”. Un grosso successo personale lo otteneva anche Paolo Panelli che si dimostrava sempre più una pedina insostituibile. Ma in compagnia c’erano anche altri nomi famosi: il notissimo cantante fiorentino Odoardo Spadaro, autore della celebre “La porti un bacione a Firenze”; il napoletano Giuseppe Porelli e Lola Braccini. In questo spettacolo c’era un’innovazione tecnica destinata a rivoluzionare la scenografia teatrale. Coltellacci aveva escogitato una doppia scena girevole. Proprio su uno di questi girevoli a un certo punto le otto ragazze del balletto si lanciavano in uno sfrenato rock and roll. Buonanotte Bettina rimane uno spettacolo “storico” nella carriera di Garinei e Giovannini; è il primo ad essere tradotto e rappresentato all’estero.
Andò in scena il 31 dicembre 1958 al Teatro della commedia di Madrid , con il titolo Bueenas noches Bettina. Anche oggi è in assoluto la commedia musicale più tradotta di Garinei e Giovannini
Di Buonanotte Bettina vengono riproposte altre due edizioni.La prima che debutta al teatro Sistina nel dicembre 1957, e la seconda al teatro Nuovo di Milano nel 1963. In ambedue le riprese il ruolo di Bettina viene affidato ad Alida Chelli.

123