18 Settembre 2021

La Fanciulla che Campava di Vento

Testo: Tony Cucchiara

Musiche: Tony Cucchiara

Coreografie: Silvana Lo Giudice

Regia: Armando Pugliese

Scene: Silvia Polidori

Costumi: Giuseppe Andolfo

Debutta nel: 1985

Nel primo cast: Pippo Pattavina, Camillo Mascolino, Orazio Torrisi, Vito Meli, Anna Malvica, Anna Arazzini, Alessandra Costanzo, Matilde Piana, Saro Coniglione, Roberto Lombardo, Nadia Perciabosco, Melita Poma, Turi Scalia

Prodotto da: Teatro Stabile di Catania

LA TRAMA

“La Fanciulla che campava di vento”, che ha come sottotitolo “Il Barone di Rafadali”, è una fiaba popolare del 1400 in cui si racconta la storia di un paesino, appunto Rafadali, oggi Raffadali, i cui abitanti vivevano di agricoltura, di pastorizia e”soprattutto di stenti”.
Protagonista della vita di questo paesino è un Barone la cui caratteristica più rinomata è l’avarizia.
Il Barone passò alla storia oltre che per la sua avarizia, che aveva dell’inverosimile, anche per l’avere inventato una pietanza ricca di proteine, economica, di facile preparazione e digeribilità: il macco.
Come si può facilmente capire lo spettacolo è carico di ironia e di umorismo non fine a se stessi, ma è impregnato di un humus popolare estremamente palpabile dovuto ad una ricerca minuziosa, attenta come retroterra a tutta la messa in scena.
Che la fiaba cominci!

Copione I atto

[huge_it_gallery id=”197″]

123