?> Il Teatro Cometa Off ospita il “focus on #trilogiadelcontemporaneo” di Giancarlo Nicoletti - Musicalstore
10 Agosto 2022

Il Teatro Cometa Off ospita il “focus on #trilogiadelcontemporaneo” di Giancarlo Nicoletti

Dal 5 al 15 Maggio il Teatro Cometa Off ospita il “focus on #trilogiadelcontemporaneo”, il sistema drammaturgico – registico scritto e diretto da Giancarlo Nicoletti, e portato in scena da Planet Arts Collettivo Teatrale. Già rappresentati a Roma e nelle maggiori città italiane, i tre lavori della Trilogia (#salvobuonfine”, “Festa della Repubblica” e “Kensington Gardens”) hanno riscosso un notevole successo di pubblico e critica, e ottenuto numerosi riconoscimenti, fra cui la Selezione Premio “Dante Cappelletti”, il Premio di Drammaturgia Nazionale “DO.IT”, il Premio Speciale Drammaturgia “Oltreparola 2015”, e ancora le fasi finali di “Stazioni d’Emergenza – Galleria Toledo” e del “Premio Teatro Traiano”. I testi della Trilogia, inoltre, sono stati pubblicati nella collana “Le Nebulose – Teatro” di ChiPiùNeArt Edizioni. In scena, per questa monografia speciale, “Festa della Repubblica, dal 5 all’8 Maggio, e “#salvobuonfine” dal 12 al 15 Maggio.

Festa della Repubblica
Cortocircuito Teatrale

con Giancarlo Nicoletti – Valentina Perrella – Claudia Portale
Alessandro Giova – Pierpaolo Saraceno – Luca Di Capua – Cristina Todaro Alessandro Lo Piccolo – Silvia Carta – Diego Rifici – Alessandro Solombrino

DRAMMATURGIA & REGIA Giancarlo Nicoletti

2 Giugno. Una giornalista di cronaca nera e un intellettuale. Un’aspirante showgirl, sua madre e un complottista illuminato. Il fascicolo con le prove della trattativa Stato – Mafia. Il nipote del Presidente della Repubblica e due mafiosi in missione. La lingua italiana non è nata a Firenze ma in Sicilia. Un cantante e la moglie di un imprenditore scomparso. Un integerrimo Sottogretario alla Cultura. Pezzi di cadavere nella buca delle lettere, poteri occulti, un talent show per voci nuove. Il latino della Chiesa e il volgare medievale, la babele dei dialetti, i video su Youporn. La comunicazione, la vita in streaming, il linguaggio e la corsa al successo.

festarepubblica

Festa della Repubblica, uno degli spettacoli rivelazione delle ultime stagioni, chiude il suo #trattativatour2016 al Teatro Cometa Off di Roma, dopo aver conquistato il pubblico e la critica nazionale nella maggiori città italiane, ed essere stato fra i finalisti del contest nazionale “Stazioni di Emergenza 2015 – Galleria Toledo”. Sul palco del Cometa Off, accanto all’autore e regista, il 3 Aprile, sono in scena Valentina Perrella, Claudia Portale, Luca Di Capua, Alessandro Lo Piccolo, Pierpaolo Saraceno, Alessandro Giova, Cristina Todaro, Silvia Carta, Diego Rifici, Alessandro Solombrino.

“Festa della Repubblica” è un cortocircuito teatrale: sperimentazione, commedia, dramma, teatro di ricerca, trash d’autore, indagine sociologica e poesia colta allo stesso tempo. Una scommessa irriverente di teatro spudoratamente contemporaneo: un tentativo di svecchiare le dinamiche teatrali classiche, strizzando l’occhio all’attuale produzione drammaturgica internazionale, nella ricerca di una fusione fra gli stili e i linguaggi di scena più distanti fra loro.

10385563_837605376328533_1351197351985603877_n
Si ride, ma non è una commedia; si riflette e denuncia, ma non è teatro civile; in un vortice di ritmi scenici serrati, il surrealismo si fonde al naturalismo, in un racconto dell’Italia di oggi, rappresentata dalle nevrosi, le contraddizioni, le speranze e le paure degli undici personaggi in scena. Un testo sul linguaggio, verbale, del corpo e dei mass media e sui linguaggi, come lingue, dialetti, costruzioni colte e volgari, in definitiva “parole” che divengono gabbie dell’incomunicabilità contemporanea.

 

#salvobuonfine
Istantanee Contemporanee

con Riccardo Morgante – Luciano Guerra – Valentina Perrella
Alessandro Giova – Chiara Oliviero
e la partecipazione amichevole di ANTONELLO ANGIOLILLO

DRAMMATURGIA & REGIA Giancarlo Nicoletti

Salvo Buonfine ha ventun anni. Salvo Buonfine è bello, ambiguo, superficiale e cambia una ragazza al giorno. Anita ama l’ordine; quando cresci un figlio da sola, impari a gestirli bene, gli spazi della vita. Lorenzo è un giovane scrittore in carriera; è colto, cosmopolita, profondo, ma ha capito bene come vanno le cose. Clara cerca un senso ai suoi vent’anni, Dario fa ironia per esorcizzare le paure, Enrico razionalizza per arginarle. Quando la scintilla di un legame impossibile legherà Salvo a Lorenzo, le vite di tutti, con gli eventi apparentemente indecifrabili che le compongono, non saranno più le stesse.

IMG_0720

L’accoglienza di una famiglia allargata non basta a nascondere le contraddizioni dell’animo umano, che, in #salvobuonfine, Nicoletti raccoglie con delicatezza narrativa attorno al tema dell’accettazione della propria omosessualità. Torna anche qui l’incapacità di autodefinizione: un adolescente confuso, spaccone, finanche odioso è alle prese con la propria omosessualità malcelata; ma è più in generale esemplificativo della difficoltà dei giovani d’oggi di specchiarsi in mille autoritratti senza riuscire a guardarsi davvero dentro. Con Salvo, Nicoletti descrive un personaggio universale, connotato da una diffusa superficialità di fondo, che sfuma in rabbia reazionaria e disgusto contro se stesso, confermando l’assunto che, ancora al giorno d’oggi, guardarci dentro è troppo difficile; risulta invece più facile restare ancorati alle proprie false ostentazioni piuttosto che comunicare agli altri quello che siamo e sentiamo veramente.

IMG_0844
Il risultato della tensione drammatica di Salvo è la sconfitta di un cuore confuso che si dibatte sul palco, che scalcia contro chi gli fa del male, anche contro il proprio se stesso “diverso”, contro quella astrusa incapacità di amare e di amarsi non ritenendosi un essere perfetto e meritevole di amore.
(dalla prefazione di Antonio Mazzuca al testo Trilogia del Contemporaneo.)

 

Teatro Cometa Off
Via Luca Della Robbia, 47 Roma – Metro Piramide
www.cometaoff.it
Dal 5 all’8 Maggio: Festa della Repubblica
Dal 12 al 15 Maggio: #salvobuonfine
Spettacoli dal giovedì al sabato h 21.00 / domenica h 18.00
Biglietti: Intero eur 12,50 – Ridotto eur 10,00 + eur 2,50 tessera
Promo speciale: Abbonamento a 2 spettacoli eur 15,00
Info e prenotazioni 3930970018 / 0657284637 / www.planetarts.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


123