17 Ottobre 2021

Luigi Comencini – Biografia

Promotore, assieme ad Alberto Lattuada ed a Mario Ferrari, della Cineteca Italiana, primo archivio di film nel nostro paese, diviene nel dopoguerra critico cinematografico, prima per “L’Avanti!”, poi pel settimanale “Tempo”.
Nel ‘46 debutta alla regia con il documentario “Bambini in città”; due anni dopo firma, con “Probito rubare”, il suo primo lungometraggio.

Il grande successo commerciale, però, gli arride soltanto con il dittico di “Pane, amore e fantasia” (1953) e “Pane, amore e gelosia” (1954), che ne fa un capofila di quel neorealismo rosa destinato ad una notevole fortuna nel nostro cinema.


Il decennio dei Sessanta lo vede tra i protagonisti nella genesi della commedia all’italiana: “Tutti a casa” (1960), pungente rievocazione del comportamento degli italiani subito dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943, è il titolo suo più importante del periodo, ma meritano segnalazione pure “ A cavallo della tigre” (1961), film carcerario dal forte impatto narrativo, ed “Il commissario” (1962), un nero con venature rosa assai in anticipo rispetto ai tempi. Successivamente, il Nostro trova nella rappresentazione dell’universo dei bambini – cui già si era dedicato nelle prime opere – il proprio argomento preferito: se ne occuperà, ad esempio, in “Incompreso” (1967), bella riduzione dell’omonimo romanzo di Florence Montgomery; nei televisivi “Le avventure di Pinocchio” (1971) e “Cuore” (1984),
destinati a rimaner nella memoria di generazioni di spettatori; nello splendido “Voltati, Eugenio” (1980), che indaga i rapporti fra diverse generazioni con ironia mai disgiunta dal rigore.


Al genere brillante, sia pure sui generis, egli fornisce ulteriori contributi con la parabola acre de “Lo scopone scientifico” (1972), il giallo satirico “La donna della domenica” (1975), l’amaro ed atipico “Il gatto” (1977), il cupissimo “L’ingorgo” (1979) e l’apologo in forma di favola di “Cercasi Gesù” (1981). Seguono alcune pellicole non troppo convincenti; poi, l’attività sua si dirada a causa di problemi di salute. Resta il contributo di un cineasta fra i nostri più personali, forse sottovalutato nei suoi enormi meriti.

www.italica.rai.it

FILMOGRAFIA
–  La novelletta (1937) (cortometraggio documentaristico)
–  Bambini in città (1946) (cortometraggio documentaristico)
–  La città dei ragazzi (1948)
–  Proibito rubare (1948)
–  L’imperatore di Capri (1949)
–  L’ospedale del delitto (1950) (cortometraggio documentaristico)
–  Il museo dei sogni (1950) (cortometraggio documentaristico)
–  Persiane chiuse (1951)
–  La tratta delle bianche (1952)
–  La valigia dei sogni (1953)
–  Pane, amore e fantasia (1953)
–  Pane, amore e gelosia (1954)
–  Son tornata per te (Heidi) (1954)
–  La bella di Roma (1955)
–  La finestra sul Luna Park (1957)
–  Mariti in città (1957)
–  Mogli pericolose (1958)
–  E ciò al lunedì mattina (1959)
–  Le sorprese dell’amore (1959)
–  Tutti a casa (1960)
–  A cavallo della tigre (1961)
–  Il commissario (1962)
–  La ragazza di Bube (1963)
–  Tre notti d’amore (1964) – episodio “Fatebenefratelli”
–  La mia signora (1964) – episodio “Eritrea”
–  Le bambole (1965) – episodio “Il trattato di eugenetica”
–  La bugiarda (1965)
–  Il compagno Don Camillo (1965)


–  Incompreso (1966)
–  Italian Secret Service (1968)
–  Infanzia, vocazione e prime esperienze di Giacomo Casanova, veneziano (1969)
–  Senza sapere niente di lei (1969)
–  I bambini e noi (1970) (Serie TV)
–  Le avventure di Pinocchio (1972) (Miniserie TV)
–  Lo scopone scientifico (1972)
–  Delitto d’amore (1974)
–  Mio Dio, come sono caduta in basso! (1974)
–  La donna della domenica (1975)
–  Signore e signori, buonanotte (1976)
–  Basta che non si sappia in giro (1976) – episodio “L’equivoco”
–  Quelle strane occasioni (1976) – episodio “L’ascensore”
–  Il gatto (1977)
–  L’ingorgo – Una storia impossibile (1979)
–  Voltati Eugenio (1980)
–  Il matrimonio di Caterina (1982) (TV)
–  Cercasi Gesù (1982)
–  Cuore (1984) (TV)
–  La Storia (1986) (TV)
–  Un ragazzo di Calabria (1987)
–  Les français vus par (1988) (Miniserie TV)
–  La bohème (1988)
–  Buon Natale… buon anno (1989)
–  Marcellino pane e vino (1992)

123