Biografie Audizioni Contatti

NASO DI FALCO - Claudio Baglioni

NASO DI FALCO

Claudio Baglioni

Fu il sogno di volare solitario
la' dove soltanto il falco va
ma era ancora incerto come un pulcino bagnato
in cerca di tornar nel guscio
appena nato
e di quel falco cacciator di stelle
pur non avendo le ali mai
gli venne naso e gambe a guadagnare un ramo sospeso
e gli occhi andavano lontano
e senza peso

perche' crescono i capelli
come l'erba sopra le campagne
e se i pesci ed i coralli
hanno mai veduto le montagne
chi colora una farfalla
e se stanno le isole a galla

perche' il cielo e' cosi' azzurro
quando l'aria e' trasparente e non si tocca
se le stelle fanno un carro
se la luna ha veramente occhi naso e bocca
se l'inferno non esiste
non e' anche dentro me

naso di falco
a becco in su
sull'albero piu' alto
guarda laggiu'

chi ha ingannato il cielo ad Ustica
chi ha imbiancato Medelin
chi ha ne gato gia' Timisoara
mille aghi nella mente e niente mai risposte

se ci fossero due soli
che cosi' sarebbe sempre giorno
perche' pure gli animali
non si fanno un fuoco e stanno intorno
l'acqua non si puo' tagliare
e se e' maschio o femmina il mare

se si puo' scavare un pozzo
fino al centro della terra e che si trova
e il mio cuore di ragazzo
perche' batte e se mai battera' una guerra nuova
se i cavalli delle giostre
corrono le praterie

naso di falco
a becco in su
e il tempo e' freccia e arco
e soldato blu

chi ha insozzato il vento a Chernobyl
chi ha assetato Napoli
chi ha schiacciato i cuori dell'Heysel
mille aghi nella mente e niente mai risposte

Naso di falco                                       (si è fatto grande il piccolo guerriero)
a becco in su                                      (legni incartati non ci son più)
il tempo e' freccia ed arco             (da cavalcare sul sentiero del sole)
e non torna piu'                                 (e del serpente contadino)
cuore all'assalto                               (fu il sogno di volare solitario)
a becco in su' lassu'                        (là dove solo c'è verità)
di un albero piu' in alto                    (incerto come un uomo che si è perduto)
di tutto il blu                                        (e cerca di tornare indietro)
per salire lassu'                                 (dove un sogno è ancora libero)
per salire piu' su'                               (l'aria non è cenere)
per salire piu' su'                               (la mia casa è sopra un albero)
per salire piu' su'                               (nelle strade ci si perde in cielo e in mare no)
per risalire lassu' di salire lassu'  (dove un sogno è ancora libero



Nota: Le foto presenti su MusicalStore.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail webmaster@musicalstore.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.