Biografie Audizioni Contatti


 


Sergio Leone
BIOGRAFIA

Nasce a Roma il 3 gennaio 1929 da Vincenzo Leone, regista del muto noto con lo pseudonimo di Roberto Roberti, e da Bice Valerian, attrice di vaglia del medesimo periodo.

 

 

Esordisce nel cinema lavorando come assistente volontario e comparsa, fra l’altro, in
"Ladri di biciclette" (1948) di De Sica. In seguito, è a lungo aiuto regista di Mario Bonnard:
nel ‘59, essendo quest’ultimo ammalato,
lo sostituisce sul set de "Gli ultimi giorni di Pompei" per completarne le riprese.
Dopo aver fatto l’aiuto regia del "Ben Hur" (1959) di William Wyler e diretto la seconda unità in "Sodoma e Gomorra" (1961) di Robert Aldrich,
egli licenzia infine col mitologico "Il colosso di Rodi" (1961) il primo lungometraggio tutto suo.
E’ del 1964, tuttavia, il film che lo imporrà all’attenzione generale: "Per un pugno di dollari",
firmato con lo pseudonimo di Bob Robertson in omaggio al padre, indica una convincente via al western autarchico lungo i sentieri d’una narrazione barocca e survoltata, roboante ed iperviolenta
(pur sulla base d’uno spunto non originale,
mutuato con evidenza da "La sfida del samurai" di Akira Kurosawa).
I successivi "Per qualche dollaro in più" (1965) ed "Il buono, il brutto, il cattivo" (1966) completano quella che verrà definita la "trilogia del dollaro", incassano cifre enormi, ripropongono una formula vincente: aggressiva ed accattivante colonna sonora di Ennio Morricone, interpretazioni sornione e grintose di Clint Eastwood (ma anche degli ottimi Gian Maria Volonté
e Lee Van Cleef), cui s’aggiunge - a livello stilistico - una iperbolica dilatazione dei tempi narrativi che diventa, a tratti, paradossale ieraticità del gesto.
"C’era una volta il West" (1968) conferma ed infrange nello stesso tempo gli schemi di cui sopra, inscenando la fine del West e del mito della Frontiera: l’icona Henry Fonda assume per l’occasione i tratti d’un assassino feroce ed inesorabile, il ligneo profilo di Charles Bronson gli si contrapppone in una cupa vicenda di vendetta e di morte.
Se il successivo "Giù la testa" (1971), colorito e movimentato pot-pourri sulla rivoluzione ambientato nel Messico di Villa e Zapata, ristagna un po’ fra manierismo e ritualità,
è con "C’era un volta in America" (1984) che il cineasta romano dà vita al suo capolavoro.
Frutto d’una lunghissima gestazione, il film colloca negli anni ruggenti del proibizionismo una storia di gangster ed amicizia che si dipana per quasi quattro ore tra piombo e sangue alla Damon Runyon ed intenerite parentesi di fitzgeraldiano struggimento; il tutto, all’insegna di un’acuta cognizione della memoria di sapore proustiano, con il contributo di attori mirabili (De Niro è il più citato,
ma James Woods gli tiene testa benissimo) e del suggestivo commento sonoro di Ennio Morricone. La parabola artistica di Leone si conclude qui: un infarto lo stronca nella sua casa romana il 30 aprile 1989, mentre è alla prese con il laborioso progetto d’un film incentrato sull’assedio di Leningrado.
(F. T.)

www.italica.rai.it

 

Filmografia

Gli ultimi giorni di Pompei (Italia, Spagna, Germania 1959)
regia: Mario Bonnard e Sergio Leone, sceneggiatura: Ennio De Concini, Luigi Emmanuelli,
Sergio Leone, Duccio Tessari, interpreti principali: Steve Reeves, Christine Kaufmann,
Fernando Rey, Barbara Carroll

Il Colosso di Rodi (Italia, Spagna, Francia 1960)
regia: Sergio Leone, sceneggiatura: Ennio De Concini, Sergio Leone, Cesare Seccia, Luciano Martino, Aggeo Savioli, Luciano Chitarrini, Carlo Gualtieri, interpreti principali: Rory Calhoun, Lea Massari, George Marchal, Conrado Sanmartin, Mabel Karr, Roberto Camardiel

Per un pugno di dollari (Italia, Germania 1964)
regia: Sergio Leone, sceneggiatura: Sergio Leone, Duccio Tessari, Victor A. Catena, interpreti principali: Clint Eastwood, John Wells/Gian Maria Volontè, Marianne Koch, Josè Calvo

Per qualche dollaro in più (Italia, Spagna, Germania 1965)
regia: Sergio Leone, sceneggiatura: Sergio Leone, Luciano Vincenzoni, interpreti principali:
Clint Eastwood, Lee Van Cleef, Gian Maria Volontè, Luigi Pistilli, Klaus Kinski, Rosemarie Dexter

 

 

Il buono, il brutto, il cattivo (Italia, Spagna 1966)
regia: Sergio Leone, sceneggiatura: Sergio Leone, Luciano Vincenzoni, Age e Scarpelli, interpreti principali: Clint Eastwood, Eli Wallach, Lee Van Cleef,
Aldo Giuffrè, Luigi Pistilli, Mario Brega

C'era una volta il West (Italia, 1968)
regia: Sergio Leone, sceneggiatura: Sergio Leone, Bernardo Bertolucci, Dario Argento, interpreti principali: Claudia Cardinale, Henri Fonda, Jason Robards, Charles Bronson, Gabriele Ferzetti

12 dicembre o Document on Giuseppe Pinelli (Italia 1970)
regia: Sergio Leone, Nanni Loy, Elio Petri, Luchino Visconti, Nelo Risi, Valerio Zurlini, Mario Monicelli,Ugo Pirro, Luigi Magni, Cesare Zavattini,Tinto Brass,
(documentario sulla strage di piazza Fontana)

 

 

Giù la testa (Italia, 1971)
regia: Sergio Leone, sceneggiatura: Sergio Leone, Sergio Donati, Luciano Vincenzoni, interpreti principali: James Coburn, Romolo Valli, Rod Steiger, Maria Monti

Il mio nome è nessuno (Francia, Germania, 1973)
regia: Sergio Leone e Tonino Valerii sceneggiatura: Ernesto Gastaldi, interpreti principali: Terence Hill, Henri Fonda, Jean Martin, Piero Lulli, Leo Gordon

C'era una volta in America (USA, 1984)
regia: Sergio Leone, sceneggiatura: Sergio Leone, Leo Benvenuti, Pietro De Bernardi, Enrico Medioli, Franco Arcalli, Franco Ferrini interpreti principali: Robert De Niro, James Woods, Elizabeth McGovern, Treat Williams.


 

http://www.sergioleone.net




Nota: Le foto presenti su MusicalStore.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail webmaster@musicalstore.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.