bjork, testi canzoni, lyrics, musica, testi di canzoni, canzoni straniere, pop, rock, singers, cantanti, cd

BIOGRAFIA


Shakira ha conquistato numerosi Grammy, ha collezionato premi di MTV, ha prestato la sua immagine e la sua fama allo spot della Pepsi. Shakira è la bambina prodigio che ha scritto la sua prima canzone a otto anni, è una giovane colombiana che parla tre lingue ma dice di "amare solo in spagnolo". E' una perfezionista che passa ore in studio; le piace stare vicino alla natura e ha una passione per le chitarre elettriche. E' nel fiore della giovinezza, ma è molto più grande dei suoi ventiquattro anni. Come ha scritto il suo connazionale Gabriel García Márquez "La musica di Shakira ha un suo marchio personale, non assomiglia a nessuno e nessuno può cantare e ballare con quella stessa innocente sensualità". La rapida ascesa di questa stella è la tipica storia da leggenda latino-americana. All'età di 13 anni ha firmato il suo primo contratto discografico con la Sony Music colombiana e ha pubblicato il suo primo album "Magia". Dopo le superiori Shakira a deciso di dedicare la sua vita alla musica. Negli anni seguenti ha registrato "Peligro" e soprattutto "Pies Descalzos", grazie al quale è diventata famosissima in America Latina, compreso il Brasile (più di un milione di copie) e in Spagna. Il suo disco successivo, "Dónde Están Los Ladrones", prodotto da Shakira e con la produzione esecutiva di Emilio Estefan, è diventato disco di multi-platino negli USA, in Argentina, Colombia, Cile, America Centrale e Messico e di platino in Spagna. Poi è ha vinto due Grammy latini e uno americano che l'hanno fatta apparire molto in tv. Le radici musicali di Shakira sono le più varie: "Sono nata e cresciuta in Colombia, ma ascoltavo gruppi come i Led Zeppelin, i Cure, i Police, i Beatles e i Nirvana", ha detto Shakira. "Adoravo quel sound rock, ma allo stesso tempo grazie alle mie origini (libanesi da parte di padre), amavo i suoni e i gusti arabi.

In qualche modo sono il prodotto di una fusione di tutte queste passioni e questo si riflette nelle mie canzoni". E così è il nuovo album, "LAUNDRY SERVICE" (25 febbraio 2002), il primo disco cantato in lingua inglese ed il lavoro che la farà amare da tutti quelli che ancora non la conoscono. "Laundry Service" spazia infatti dal tango di "Objection" al gusto mediorientale di "Eyes Like Yours", dalle innovazioni liriche di "Underneath Your Clothes" alla complessità melodica di "The One" per arrivare al pop-rock di "Whenever Wherever", il primo singolo in vetta all'airplay radiofonico di tutto il mondo; insomma una dimostrazione pratica che Shakira è una grande cantautrice in qualunque lingua. "Questo disco è davvero una celebrazione della vita" dice Shakira. "Avevo una visione piuttosto angusta dell'amore. Adesso mi sento libera.


"Sentivo in spagnolo e cercavo di pensare come esprimere quei sentimenti in inglese. Dopo ha cominciato a venirmi naturale e se si guardano gli argomenti delle mie canzoni, la maggior parte parlano delle mie esperienze personali e dei miei sentimenti, di quello che mi accadeva veramente nella vita"dice Shakira."E' impossibile non scrivere d'amore..E' il grande mistero della vita. Fa sì che io mi ponga continue domande ogni giorno..." Shakira è considerata la miglior autrice latina della sua generazione; nella ballata "Underneath Your Clothes" rivendica come suo un uomo che a lei sembra come "una canzone scritta dalle mani di Dio"; sul rock-blues "Fool" le sue "lacrime creano un mare di deserto". In molte canzoni riesce ad essere ancora abbastanza stravagante come in "The One", in cui lei premia il suo amore imparando a cucinare. "Mi identifico in molti tipi di donne" dice Shakira. "Certo non sono quel genere di donna che lava i vestiti del marito tutti i giorni. Non voglio certo apparire come una leader femminista dicendo queste cose, voglio solo essere onesta."

E' come se avessi finalmente lavato via un vecchio modo di vedere le cose, per questo ho chiamato il disco LAUNDRY SERVICE (servizio lavanderia)". La cosa più evidente e apprezzabile di LAUNDRY SERVICE è come Shakira sia riuscita a tradurre la sua sensibilità latina in una nuova lingua. L'idea di fare canzoni in inglese è nata dal lavoro svolto insieme a Gloria ed Emilio Estefan. Gloria ha dato il via, traducendo in inglese "Ojos Así", una canzone che compariva nel precedente disco di Shakira. "Volevo coinvolgerla perché è stata una delle prime persone che mi ha invitata a fare un disco in inglese, certa che si sarebbe trattato di un sicuro successo" ha detto Shakira. Il fatto di scrivere canzoni in inglese è stato comunque una sfida per lei. "La prima canzone che ho scritto per il disco è stata Objection", ricorda Shakira. "Mi ricordo di avere pregato Dio che mi mandasse una buona canzone e dopo un paio d'ore mi sono messa a scriverla. Ho scritto musica e parole insieme; quando questo accade è proprio una cosa magica". Quando ha completato "Objection" ha capito che ne poteva scrivere altre dieci di canzoni così. Allora si è trasferita in campagna in Uruguay con uno studio mobile. Grazie ad un ambiente particolarmente stimolante, è riuscita a comporre delle canzoni più introspettive e passionali di quanto fosse mai riuscita a fare prima. "Dovevo trovare il modo di esprimere le mie idee e i miei sentimenti, le mie storie quotidiane in inglese. Ho comprato un paio di dizionari, ho letto poesia e autori quali Leonard Cohen e Walt Whitman" spiega Shakira.

Sicuramente Shakira ha mantenuto la sua integrità creativa con questo nuovo progetto. Ma soprattutto LAUNDRY SERVICE è un disco che riflette il suo profondo amore per gli elementi basilari della produzione rock. "Volevo fare un disco organico con veri musicisti e con musica dal vivo come si faceva trent'anni fa."Dice Shakira. "Abbiamo utilizzato un fonico, Terry Mannig, che ha lavorato con ACDC, Led Zeppelin, Lenny Kravitz. E' uno della vecchia scuola. Ha capito subito che non volevo avere a che fare con troppi suoni elettronici". In LAUNDRY SERVICE c'è molto di quei riff da rock storico, del modo di cantare alla Bonnie Raitt, delle chitarre languide alla Aerosmith. Ma Shakira riesce ad essere se stessa, così in "Whenever, Whenever" troviamo dei flauti e tamburi brasiliani, mentre "Eyes Like Yors" fa venire voglia di scatenarsi in una danza del ventre delle più torride. "Il mondo è diventato così piccolo, la musica è così varia e il nostro gusto così ricettivo che era inevitabile che ci fosse tutto questo cross-over di generi", dice lei e poi, dopo un attimo di pausa, aggiunge "Ma io so che il rock and roll non morirà mai."


 






Nota: Le foto presenti su MusicalStore.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail webmaster@musicalstore.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.