Biografie Audizioni Contatti
Quella cosa

Va ora in onda "Quella cosa", la più sincera canzone d´amore, dato il
contenuto raccomandiamo l´ascolto ai soli maggiorenni e ai bambini
accompagnati dai genitori.               
Tu parli così per me, ma indovina nella testa che c´è                 
( c´è quella cosa) !               
Amo i tuoi capelli mori, come li muovi, ma vado fuori                
(per quella cosa) !               
Chiamali pensieri sporchi, ma se mi tocchi non penso più ai tuoi
occhi                
(ma a quella cosa) !                
Sarò un fissato, complessato, comunque sono innamorato
nato                
(di quella cosa) ! 

GRIDO :
Mi ha colpito in pieno centro,fin già dal primo incontro ci son finito
dentro e mi si ècapovolto il mondo, ha reso in un secondo la mia vita,
più saporita, l´avrai capita si parla della fi**, e di come può
mandarmi a un passo dal collasso, come un pazzoparti a razzo quando
cerca il ca***, fai lo scemo come un bambino cretino, solo per averla
vicino e vederla farti un pom****, è una malattia nota sindrome da
gigolò,tutti mi chiamano il mancato ginecologo, roba da manette, malato
per le te***, non è unabugia sono un caso da ricovero, e dire che
davvero io ci provo a star buono, poi basta  vederla e mi dimentico chi
sono, ma una soluzione l´ho trovata infondo, tolgo il medico di torno
con una sco**** al giorno !
Uno . . . lei ti guarderà . . .   
Due . . . farà la smorfiosa . . .
Tre . . . ti vorrà e . . .
Quattro sarà quella cosa ! !               
Tu parli così per me, ma indovina nella testa che c´è                 
( c´è quella cosa) !               
Amo i tuoi capelli mori, come li muovi, ma vado fuori                
(per quella cosa) !               
Chiamali pensieri sporchi, ma se mi tocchi non penso più ai tuoi
occhi                
(ma a quella cosa) !                
Sarò un fissato, complessato, comunque sono innamorato
nato                
(di quella cosa) !

THEMA :
Con una chia**** al giorno, pom**** da film porno, malati per la fi** è
vita se ce n´èqui intorno, fin da bambino un casino nel passeggino già
guardavo e gioivo anche se ancoranon capivo, dico, ho una visione, sale
l´ormone, io vedo **** ovunque è seria la questione,come,è in ogni dove
cerco un gol****, da presentare a chi poi scatena la situazione,
parlodi lei, solo di lei la fi**, vivo per lei mi sposerei, la mia
migliore amica, come farei senza di leinon so gente, non riesco a stare
indifferente a un bi*** prorompente, niente non se ne parlase la
traiettoria poi si sposta verso quei pensieri sporchi, sconci e porci,
come me poi sognanola donna amata a novanta, a una chia**** che canta,
amore, sesso, sesso, adesso stammi addosso, una leccata di fi** che
dica questo è l´antipasto, il resto sulle tue labbra è dipinto è la
regina di tutti noi sotto le cavie di `sto mondo !                    
Tu parli così per me, ma indovina nella testa che c´è                 
( c´è quella cosa) !               
Amo i tuoi capelli mori, come li muovi, ma vado fuori                
(per quella cosa) !               
Chiamali pensieri sporchi, ma se mi tocchi non penso più ai tuoi
occhi                
(ma a quella cosa) !                
Sarò un fissato, complessato, comunque sono innamorato
nato                  
(di quella cosa) !
 
Uno . . . lei ti guarderà . . .
Due . . . farà la preziosa . . . 
Tre . . . ti vorrà e al . . .
Quattro finalmente quella cosa !
Uno . . . lei ti guarderà . . .
Due . . . farà smorfiosa . . .
Tre . . . ti vorrà e il . . . 
Quattro sarà quella cosa ! !

E che qualcuno mi dica che non è vero, che quel velo nero è davvero la
porta del settimocielo, e che non è vero che non sente più niente
nessuno, mentre lei si spoglia ha voglia divederlo du**, oh, forse non
ne dovrei parlare è volgare, ma al mondo infondo niente è meglio di
sco****, e di sentire quel sapore sulle dita, di fi**, che sempre dio
la benedica!!
Tu parli così per me, ma indovina nella testa che c´è                 
( c´è quella cosa) !               
Amo i tuoi capelli mori, come li muovi, ma vado fuori                
(per quella cosa) !               
Chiamali pensieri sporchi, ma se mi tocchi non penso più ai tuoi
occhi                
(ma a quella cosa) !                
Sarò un fissato, complessato, si sono innamorato nato                 
(di quella cosa) !









Nota: Le foto presenti su MusicalStore.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail webmaster@musicalstore.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.