Biografie Audizioni Contatti


My Lady


oh yeah o my lady
basta un solo gesto e tutti cascano ai tuoi piedi
eroi, imperatori e grandi re
ed ora anche un rapper è cotto di te
ti vivo cosi tanto che avvolte ti consumo
nel fumo riconosco anche tra mille il tuo profumo
mi perdo in te tra le stradine strette
e tra le tue tette a modo cupole perfette
la tua voce di giorno giunge come una preghiera
ma sei una pornostar quando ti vesti a sera
con sti occhi de stelle piena de luce
la paura che per la seconda volta mi bruci
quanta gente che hai fatto innamorà
per il tuo stile e per la tua semplicità
chi ti lascia non vede l'ora di tornà
mamma mia quanta è bona la mia città
questa sera sta a brillà come una stella
dai un pò de felicità
a chi sta in cella
quanta è bona sta città
friccicarella
e glie se potrebbe dà
'na bottarella
oh yeah o my lady
ti faccio serenate come fossi la mia baby
mi basta solo un clap e un po di rap
d'altronde poi all'atmosfera ci pensi te
tante storie di vita ne ho viste tante quante tante da farmi diventare grande
tra macchine in panne sapori di canne e lame da inzacannie bagnate dal sangue
hai visto nasce in fasce crese bagasce grasse e principesse
sotto qualcuno o alla mercè
di clienti benestanti e papponi lachè
ipnotica caotica
di notte sei magica
chi ti lascai non vede l'ora di tornà
mamma mia quant'è bona sta città
questa sera sta a brillà come una stella
dai un pò de felicità
a chi sta in cella
quanta è bona sta città
friccicarella
e glie se potrebbe dà
'na bottarella
mai e mai ti potrò lasciare
la tua bellezza sai mi fa sbroccare
dal primo giorno che sono nato
come romolo e remo mi hai sempre cullato
ammissi all'impiegato e a quello incarcerato
purtroppo qualcuno ti ha pure sfigurato
sono tante le guerre che hai sopportato
ma nei nostro cuori hai sempre regnato
sempre più bella e monumentale sensuale ti metterei orinzzontale
da bambino con gli amici facevamo bisboccia
mentre cantavamo roma capoccia
sei meglio di ogni stupefacente
chi ti tratta male non ti ama veramente
dagli antichi palazzi alla vecchia taverna tu sarai per sempre la città eterna
questa sera sta a brillà come una stella
dai un pò de felicità
a chi sta in cella
quanta è bona sta città
friccicarella
e glie se potrebbe dà
'na bottarella



Nota: Le foto presenti su MusicalStore.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail webmaster@musicalstore.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.