Biografie Audizioni Contatti
Stavo Pensando Che Dio...

Stavo pensando che Dio, altro non è che l'amore infinito
ma uno stupido e un pazzo e antipatico come me, non può credere
che tutto sia stato creato, come Dante ha poi visto e raccontato
compreso il male, il godere e il peccato,
per non essere usato mai,
come credere, se sei nata tu...
Credo in un solo destino,
quello deciso da me
dopo avermi tradito tu!
Hai detto che,
che amavi meglio di me,
e invece adesso no!
Tu non ci sei...
Tic! Tac! Ride la pioggia, sono gocce di lava bollente.
Il destino mi bagna la bocca di vino e si prende gioco di me.
Ma non mi importa se nessuno mi ascolta:
qualcuno rimetta ogni cosa a suo posto, compreso te!
Ah!
Come credere se sei nata tu!
Hai detto che,
che amavi meglio di me,
e invece adesso no!
Tu non ci sei!
Hai scelto me, hai detto che, che c'eri ormai e invece no!
Tu non ci sei!
Ritorneranno gli angeli a ritirarmi su
sorriderò fingendo di...
... di non amarti più!
Stavo pensando che Dio
quell'immenso giardino incantato
deve averlo inventato e creato...
... solo per sè.








Nota: Le foto presenti su MusicalStore.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail webmaster@musicalstore.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.