Biografie Audizioni Contatti

I MUSICAL DI TONY CUCCHIARA



DONNE
Attenta Giovanna
tra poco il Vescovo verrà
attenta Giovanna che d'eresia t'accuserà
di avere tradito
la Chiesa e la sua potestà
dirà le tue colpe
e la tua morte chiederà.
Attenta Giovanna
non cedere dinanzi a lui
attenta Giovanna
non credere un momento a lui.

SOLISTA
Non credere un momento a lui.

GIOVANNA
Vengo dalla parte di Dio
e non ho niente da temere
le mie voci mi hanno detto
che sarò presto liberata.

VESCOVO (Entrando)
Fate attenzione Giovanna
state per essere giudicata.

GIUDICI
Fate attenzione Giovanna
state per essere giudicata.

GIOVANNA
Voi vi proclamate mio giudice
ed io non posso contraddirvi
ma dovete fare attenzione
a non giudicarmi male.

VESCOVO
Chiedete alle vostre voci
di liberarvi ma
vi sbagliate

GIUDICI
Chiedete alle vostre voci
di liberarvi ma
vi sbagliate.

GIOVANNA
Le mie voci mi hanno detto
"prendi tutto di buon animo
non pensare al tuo martirio
tu vedrai il Paradiso"
Questo mi hanno detto le mie voci
Vescovo,
le mie voci

DONNE
Questo mi hanno detto le mie voci
Vescovo,
le mie voci.

DONNA SOLISTA
Attenta Giovanna
non cedere dinanzi a lui
attenta Giovanna
non credere un momento a lui.

DONNE
Attenta Giovanna
non cedere dinanzi a lui
attenta Giovanna
non credere un momento a lui.

VESCOVO
Giovanna d'Orleans
oggi 28 marzo 1431
i giudici della Chiesa ti dichiarano:
strega indovina profetessa
evocatrice di spiriti maligni,
Superstiziosa
dedita alle arti magiche
errante nella fede cattolica.
Sacrilega idolatra apostata
bestemmiatrice verso Dio.
Guerrafondaia maledetta malvagia
crudelmente assetata di sangue umano

VESCOVO E GIUDICI
Svergognata per avere abbandonato
i vestiti da donna,
e preso senza alcun pudore
un abito da uomo.

DONNE
Non temere Giovanna,
non temere Giovanna
è vicino il momento
della liberazione
questo è Dio che lo vuole e
chi oggi t'infama
pagherà le sue colpe
con la sua dannazione.

GIUDICI
Giovanna
Giovanna
Giovanna

GIOVANNA
Dove siete
colline di prati e di fiori
dove siete
tramonti dai mille colori
siete tanto lontani,
ma vicini perché
siete nati e vivrete con me.
A battaglie ed a guerre
mi ha chiamato il Signore
per portare il paese
all'antico splendore
liberare la Francia,
consacrare il mio Re
questo Dio
ha voluto da me.
E' per ciò che ho fregiato
la più bella bandiera
con il nome di Dio
con la fede sincera
ed il popolo tutto
mi ha seguito perché
il volere di Dio era in me.
Col cavallo la spada ed un'armatura
coi vestiti da uomo contro la mia natura
per sentirmi più forte
e scacciare così
le paure di donna,
le mie.
E guidata dal cielo,
guidata dai santi
questa mano con guanti
di ferro pesanti
ha indicato la strada
al mio popolo al re.
Questo Dio
ha voluto da me.

VESCOVO
Vestite questa eretica da donna
tagliatele i capelli
e sia condotta al rogo!

GIOVANNA
Questa Chiesa condanna
i suoi nemici sul rogo
questa Chiesa non ammette
spargimenti di sangue
ed un corpo che brucia
sparge solamente cenere
ed il nome della Chiesa,
questa Chiesa
è salvo!

CORO
In principio la luce
fu gradita al Signore
che nei giorni seguenti
in buone giornate
fece il mare le stelle
la luna ed il sole
gli animali le piante
l'inverno l'estate
infine lui:l'uomo
lui:l'uomo
l'uomo
l'uomo
l'uomo!



SONO IN VENDITA LE BASI MUSICALI DI:

Caino e Abele


Storie
di Periferia

Baronessa
di Carini

L'Altra Cenerentola

Acquista il cd di CAINO E ABELE
Acquista il DVD di CAINO E ABELE
Acquista gli spartiti di CAINO E ABELE



Nota: Le foto presenti su MusicalStore.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail webmaster@musicalstore.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.