Biografie Audizioni Contatti
Un Paio d'Ali

Commedia musicale
di Garinei e Giovannini

Musiche
Gorni Kramer


Assistente alla Regia: Lina Wertmuller.
Scene e costumi di Giulio Coltellacci.
Coreografie di Hermes Pan.
Orchestra diretta da Mariano Rossi.

Interpreti:
Renato Rascel, Giovanna Ralli, Mario Carotenuto, Dorian Dorica, Franco Andrei, Xenia Valderi, Cesare Bettarini, Dino Curcio, Renata Mauro, Giuliano Persico, Antonio Censi, il Charley Ballet.

Produzione: Achille Trinca.

Regia
Garinei e Giovannini

Debutto: Milano, Teatro Lirico, 18 settembre 1957



Sabrina Ferilli e Maurizio Micheli nella ripresa di Un paio d'ali del 1996 - 97

Questo spettacolo narra la storia d’amore tra un timido professore, Enrico Tuzzi, interpretato da Renato Rascel, e Sgargamella, segna l’esordio di una giovanissima attrice romana: Giovanna Ralli.

La vicenda si svolge negli anni del fortunato filone “poveri ma belli” e così quando Sgargamella viene chiamata per un provino cinematografico, il timido professor Tuzzi cerca di correggerle la tremenda pronuncia romanesca. Ma il suo italiano, improvvisamente forbito, le gioca un brutto scherzo: viene respinta perché non sa più parlare la lingua ufficiale del cinema di quei tempi: il romanesco. Pieno di debiti e innamorato senza speranza il nostro professore decide di uccidersi con il gas, ma non avendo pagato la bolletta questo tentativo di suicidio rimane vano. “Ogni uomo ha le sue ali” dicevano le parole di una canzone della commedia, “ogni uomo è fatto per volar / per volar fra i suoi castellinaria / in solitaria serenità”. Quindi, grazie a queste ali metaforiche, c’è sempre la possibilità, per ciascuno di noi, di aggrapparsi a qualcosa di positivo.

Lo spettacolo ebbe un’enorme successo: La canzone “Domenica è sempre domenica” divenne talmente popolare che l’anno dopo fu scelta come sigla di chiusura del Musichiere. Le critiche inneggiarono allo spettacolo arrivando a parlare
di “fusione quasi perfetta tra rivista e commedia musicale”.

Fonte ufficiale www.ilsistina.com

 



Nota: Le foto presenti su MusicalStore.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail webmaster@musicalstore.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.