Biografie Audizioni Contatti
Stracci

Commedia Musicale scritta da
TONY CUCCHIARA
(1986)


Testo e Musiche di
TONY CUCCHIARA

Regia: Filippo Crivelli
Scene e costumi: Carlo Savi
Movimenti coreografici: Guido Guidi
Orchestrazioni: Cicci Santucci

Personaggi e interpreti

Don Pepè Cavagna: Pippo Pattavina
Nela Cavagna: Anna Malvica
Mara: Annalisa Cucchiara
Catinazzu: Marcello Perracchio
Tina: Angela Neri
Turi Bellacarina: Leonardo Marino
Manulesta: Tuccio Musumeci
Sarina: Emiliana Perina
Il soldato: Pasquale Platania
Fefè: Angelo Tosto
Tresa Trappola: Guia Jelo
Totò Squallito: Camillo Mascolino
Peppi: Franco Costanzo
Tanu Curtu: Mimmo Mignemi
Lampiuni: Francesco Di Vincenzo
Lilla Vacca: Clelia Piscitello
Minnadura: Berta Ceglie
'A Vurpuna: Concetta Barbagallo
Tanina: Anna Maria Lombardo
Un carabiniere: Bruno Torrisi
Il Cantastorie: Tony Cucchiara

Orchestra

Piano e Direzione: Giuseppe Emmanuele
Contrabasso: Giuseppe Toscano
Batteria: Giosuè Rubino
Tromba: Massimo Greco
Trombone: Camillo Pavone
Clarino: Salvo Famiani
Flauto: Ivo De Propis

Assistente per la scenografia e i costumi: Elena Carveni
Scene realizzate dal lab. di scenografia del Teatro Stabile di Catania
Costumi realizzati dalla sartoria"Guerina" di Catania
Calzature fornite dalla ditta ARDITI, di Roma
Attrezzeria RANCATI, di Roma

I Tecnici

Direttore di scena: Enzo Di Stefano
Capo elettricista: Franco Buzzanca
Realizzatore luci: Franco Buzzanca
Capo macchinista: Filippo Di Franco
Macchinista: Andrea Mangano
Fonico: Sandro Alì
Servizio Sartoria: Tania Laudani - Alfio Pulvirenti
Collaboratore di Palcoscenico: Armando Sciuto



Ho pensato a "Stracci" dopo aver visto sulle scene alcune elaborazioni della famosa "Opera del Mendicante" di John Gay, rappresantata per la prima volta a Londra nel 1728.
Convinto che un'ambientazione siciliana fosse la più consona e la più attuale a rappresentare l'emarginazione dei personaggi di Gay e soprattutto le connivenze tra potere politico e "potere mafioso", mi sono messo al lavoro.

Devo dire che dell'originale è rimasto ben poco: una larvata somiglianza tra i miei personaggi principali e quelli di Gay ed una certa analogia nella rappresentazione esasperata e grottesca della delinquenza e della prostituzione.
Ne è venuto fuori una commedia con musiche secondo gli schemi a me cari: un dosaggio tra testo recitato, canto corale, pantomima, canzoni.
Ma al di là di un discorso stilistico, o se vogliamo, della "costruzione drammaturgica", Stracci rappresenta per me un impegno nuovo: la trasposizione di un mondo che molto poco mi appartiene, quello di Gay, in una realtà completamente diversa; un passaggio dalle tonalità sfumate anglosassoni alle tinte decise della terra di Sicilia.
Il gergo è del siciliano dei "mercati generali". L'ambientazione (inizi del secolo) potrebbe essere la "vucciria" di Palermo o il porto di Catania.
La musica si ispira alle vecchie ballate popolari siciliane ed è arrangiata alla maniera delle bande paesane con un'armonizzazione che, pur conservando un sapore antico,
la rende molto attuale.

Tony Cucchiara

Fonte ufficiale www.musicalstore.it




Nota: Le foto presenti su MusicalStore.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail webmaster@musicalstore.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.